Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

Imprese oltre la crisi - Strategie e comportamenti manageriali vincenti di Oronzo trio: mercoledì 17 maggio, alle ore 10 presso il Chiostro dei Carmelitani

COMUNICATO STAMPA Martedì 16 maggio 2017

COME DIECI IMPRESE SALENTINE SONO ANDATE OLTRE LA CRISI

Domani la presentazione del libro di Oronzo Trio alle ore 10 al Chiostro dei Carmelitani 

                Si chiama Imprese oltre la crisi - Strategie e comportamenti manageriali vincenti (Manni Editori) il libro di Oronzo Trio che sarà presentato agli studenti dell’istituto “Ezio Vanoni” domani, mercoledì 17 maggio, alle ore 10 presso il Chiostro dei Carmelitani.

                Il volume analizza la crisi economica scoppiata all’indomani del fallimento della Lehman Brothers, descrivendone le conseguenze sui comportamenti d’acquisto dei consumatori e sulle strategie delle imprese. Il punto di osservazione è quello degli imprenditori attraverso l’analisi e la descrizione di dieci modelli di aziende operanti nel Salento, che si pongono quali esempi in controtendenza rispetto al prevalente stereotipo di realtà in declino. Sono imprese che operano sui mercati internazionali e che hanno affrontato la recessione con un atteggiamento proattivo, sfidandola con l’arma dell’innovazione. Non solo di tipo tecnologico, ma essenzialmente innovazione nell’organizzazione, nei prodotti, nei servizi, nei rapporti con il mercato. Le aziende raccontate sono Energy Tecno Spa, Cantine Due Palme, Luciano Barbetta, Martinucci, Gruppo Panarese, Cog, RI Spa, Maldi.Ve del Salento, Castello Monaci, Co.m.media.

                Oltre all’autore, Oronzo Trio, docente di marketing del territorio, interverranno l’assessore alle Attività Produttive Stefania Albano, il consigliere provinciale e comunale Antonio Tondo e il presidente della commissione Attività Produttive Giulia Puglia.

                                                                                                                 Ufficio Stampa