Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

elezioni2018

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

VERDE PUBBLICO, IN CORSO UN INTERVENTO DI POTATURA DEGLI ALBERI

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 17 novembre 2017

VERDE PUBBLICO, IN CORSO UN INTERVENTO DI POTATURA DEGLI ALBERI

Si è partiti da via XX Settembre. L’obiettivo è alleggerire le piante ed eliminare i pericoli

È iniziato da qualche giorno ad opera di Bianco Igiene Ambientale e con il coordinamento dell’architetto Giovanni Perrone (Area Funzionale n. 1), un intervento ordinario di potatura delle alberature sulle strade principali della città con l’obiettivo di sfoltire e alleggerire le piante di fronde e rami che diminuiscono la visibilità e che sono potenzialmente a rischio caduta. Un intervento generalizzato sul verde pubblico che è partito da via XX Settembre e che proseguirà nelle prossime settimane prima sulle strade più importanti e trafficate (via Roma, via Duca degli Abruzzi, corso Galliano, ecc.) e poi anche sulle strade secondarie. L’obiettivo è restituire decoro agli arredi verdi della città e neutralizzare una serie di situazioni di pericolo determinate dalla incuria. L’ultimo intervento di questo tipo, infatti, è datato al periodo di tempo compreso tra due e tre anni fa e ciò ha inevitabilmente aggravato la situazione degli alberi e la pericolosità degli stessi per pedoni e automobilisti. Molte di queste situazioni di pericolo, peraltro, sono oggetto di numerose e ripetute segnalazioni da parte dei cittadini.

Su via Giannone, ad esempio, un pioppo nell’area verde del parco Raho, ma prospicente la sede stradale, nella tarda serata di ieri si è inclinato molto pericolosamente, complice anche le cattive condizioni atmosferiche. Tanto da portare stamattina alla chiusura della strada per qualche ora e a un intervento di eradicazione della pianta, ormai irrecuperabile.

“È necessario intervenire con buona costanza sugli alberi nel pieno rispetto degli stessi naturalmente - spiega l’assessore all’Ambiente Mino Natalizio - innanzitutto per una questione di decoro del verde, poi anche per prevenire una serie di situazioni pericolose che talvolta la pioggia e il forte vento complicano terribilmente. Il pioppo di Parco Raho è emblematico del fatto che sarebbe stato necessario negli anni un intervento di sfoltimento che oggi avrebbe impedito l’eradicazione. Il verde ci chiede rispetto, senza dubbio, ma anche tanta attenzione. E le segnalazioni quotidiane dei cittadini lo dimostrano”. 

“Premesse l’esigenza di tutela del verde e le varie situazioni di estrema criticità - aggiunge il consigliere Marcello Greco - va segnalato anche un altro fatto non trascurabile. Gli alberi non curati, con fronde e rami più lunghi del normale, incidono in maniera significativa sulla resa dei corpi illuminanti stradali, generando pericolosi coni d’ombra che accrescono le insidie per gli automobilisti. È inaccettabile parlare di efficienza energetica senza considerare questo legame fondamentale delle fonti di luce con gli alberi e il verde pubblico. Un’amministrazione responsabile deve porsi anche questo problema”.

                                                                                 Ufficio stampa