Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

cartellone2018

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

TEATRO - ERACLE, ODIATORE, MONOLOGO TRAGICO SUL MITO DI ERCOLE

COMUNICATO STAMPA Venerdì 30 novembre 2018

TEATRO - ERACLE, ODIATORE, MONOLOGO TRAGICO SUL MITO DI ERCOLE

Appuntamento domenica con lo spettacolo del Teatro dei Borgia. Sipario alle ore 21

Domenica 2 dicembre il Teatro Comunale ospita il terzo appuntamento del cartellone di Quarta Parete, rassegna curata da TerramMare Teatro: Eracle, odiatore, uno spettacolo di Fabrizio Sinisi, messo in scena da Teatro dei Borgia, con Michele Maccagno. Si tratta di un monologo tragico, un assolo, una riscrittura del mito di Ercole (Eracle è un eroe e semidio della mitologia greca corrispondente alla figura della mitologia etrusca Hercle e a quella della mitologia romana Ercole). Le scene sono di Filippo Sarcinelli, i costumi di Giuseppe Avallone, la regia di Gianpiero Borgia. Il programma di Quarta Parete è inserito ne Lo spettatore incantato, la stagione teatrale 2018/2019 del Teatro Comunale, frutto della collaborazione tra Comune di Nardò, Teatro Pubblico Pugliese e TerramMare Teatro.

Eracle è un buon padre di oggi, un marito felice, un bravo insegnante che ama il suo lavoro. La sua vita inciampa in un evento imprevisto e si sgretola. Tenta in ogni modo di difenderla e ricostruirla, ma ogni prova apparentemente superata nasconde un ostacolo più arduo. Nella tradizione mitica Eracle è il forte per eccellenza, l’eroe vigoroso che rappresenta il cammino dell’uomo retto verso la civiltà. Ma se Eracle è da un lato un eroe, dall’altro è un uomo comune che soffre, commette degli errori e arriva al punto di perdere se stesso, quando per volontà di Era diventa preda di Lissa, dea della rabbia, e cade nella follia omicida.

La drammaturgia porta con sé una forte dimensione religiosa e radicale e narra anche lo smarrimento della comunità di fronte alla perdita della fede. Parte della preparazione del lavoro si è svolta nella casa di accoglienza della Caritas di Barletta. L’esperienza, umanamente molto forte, fa pensare alla famiglia come luogo di prova per l’essere umano. Con Eracle, odiatore il pubblico viene posto innanzi a una esperienza, in cui il reale viene sublimato in una dimensione poetica estraniante. Ma, soprattutto, è uno sguardo sul nostro tempo: un’istantanea dell’esplosione improvvisa e incontrollata della violenza dell’uomo comune che sembra ormai caratterizzare la società europea.

Ingresso in sala a partire dalle ore 20:30, sipario alle ore 21. I biglietti per la rassegna Quarta Parete hanno un costo di 10 euro per platea e palchi centrali (ridotto 8), 8 per palchi laterali (ridotto 5) e 5 per proscenio/loggione. Le riduzioni sono concesse ai giovani under 25 e/o studenti e alle persone di oltre 70 anni. Il botteghino è aperto a partire dalle ore 18. Per informazioni i numeri a cui chiamare sono 0833 571871, 389 7983629, 329 3504825.

                                                                                                  Ufficio stampa