Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

STRADE E VERDE IN ZONA PARCO RAHO, C’È IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE

COMUNICATO STAMPA Mercoledì 4 novembre 2020

STRADE E VERDE IN ZONA PARCO RAHO, C’È IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE

Intervento da 500 mila euro candidato a un programma della Regione Puglia

mappa riqualificazione via Giovanni XXIII

Insediamento di edilizia residenziale pubblica in via Giovanni XXIII, via S. Giovanni Bosco e via Luzzatti, verso la riqualificazione di strade, marciapiedi e aree verdi. La giunta guidata dal sindaco Pippi Mellone, infatti, nei giorni scorsi ha approvato il progetto esecutivo dei lavori, che sarà candidato all’avviso pubblico del Programma dell’Abitare Sostenibile e Solidale della Regione Puglia. Il bando, con la linea di intervento n.2, prevede proprio interventi di recupero, riqualificazione, ampliamento o nuova realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e secondaria nell’ambito di insediamenti di edilizia residenziale pubblica.

Si tratta dell’area circostante tre complessi edilizi (zona parco Raho) con alloggi a carattere economico e popolare, compresa appunto tra le vie Giovanni XXIII, Luzzatti e San Giovanni Bosco per una superficie complessiva di quasi cinque mila metri quadrati. Il progetto, redatto dall’architetto Giuseppe Russetti, prevede la realizzazione di nuovi piazzali e marciapiedi e nuove zone per il parcheggio, la risistemazione delle aree a verde con piantumazione di essenze arbustive, la realizzazione di un’area gioco per bambini e opere di arredo urbano, infine l’adeguamento dell’impianto di pubblica illuminazione. Sarà rifatta la pavimentazione stradale sulle tre vie interessate e saranno installati portabici, panchine e cestini portarifiuti, oltre alla nuova segnaletica stradale. L’intervento, da progetto, ha un costo di 500 mila euro, da finanziare quasi interamente (490 mila euro) con il contributo del Programma dell’Abitare Sostenibile e Solidale.

Si tratta di una zona in cui persiste da decenni una condizione di abbandono e degrado, con marciapiedi e piazzali dissestati, carenza di parcheggi, le aree a verde in cattivo stato e in cui non sono mai stati installati complementi di arredo urbano. L’unico intervento in grado di migliorare il contesto urbano e la qualità della vita degli abitanti è stata, nel 2018, la riqualificazione della villetta di via Giovanni XXIII, che ha visto lo svellimento della pavimentazione esistente e la realizzazione di un nuovo massetto (con rampe per disabili), di un’area giochi, di una staccionata, la piantumazione di nuovi alberi e la rimondatura di quelli esistenti, la predisposizione di un impianto di videosorveglianza.

“Questa non è una zona di periferia – dice il sindaco Pippi Mellone – ed è un’aggravante per chi ha governato decenni, non aver portato decoro e pulizia, praticamente in pieno centro. L’unico intervento lo abbiamo fatto noi, due anni fa, con la completa riqualificazione della villetta. Chiuderemo anche questa ferita, con un progetto che ci consentirà di rifare strade, marciapiedi e aree verdi, di creare parcheggi, di adeguare l’impianto di pubblica illuminazione, migliorando di molto l’aspetto degli spazi comuni di questi tre complessi edilizi e, speriamo, anche la qualità della vita dei residenti”.

                                                                                             Ufficio stampa