Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

Otto consiglieri a supporto del sindaco su materie specifiche.

COMUNICATO STAMPA Venerdì 23 settembre 2016

OTTO CONSIGLIERI COMUNALI A SUPPORTO DEL SINDACO SU MATERIE SPECIFICHE

Rinforzata l’azione su periferie, centro storico, sport, sicurezza, politiche comunitarie

Da oggi il sindaco Pippi Mellone si avvarrà della collaborazione a fini di supporto e consulenza di otto consiglieri comunali su altrettante specifiche “materie” amministrative, con l’obiettivo di rendere più incisiva l’azione su questi fronti e valorizzare le competenze e l’impegno delle persone individuate. Lo Statuto comunale, infatti, al comma h dell’art. 34 (Poteri del Sindaco), stabilisce che il primo cittadino “ha potere di delega generale e particolare delle sue competenze e attribuzioni, avendo facoltà di affidare a uno o più consiglieri, incarichi per materia o gruppi di materia senza firma di delega”. Le collaborazioni saranno a titolo gratuito.

I consiglieri incaricati sono Antonio De Mitri (riqualificazione e miglioramento della qualità urbana delle periferie), Antonio Tondo (politiche dello sport e dell’edilizia sportiva), Augusto Greco (politiche della sicurezza e protezione civile), Gianluca Fedele (randagismo e problematiche del cimitero comunale), Eleonora Colazzo (politiche comunitarie), Giuseppe Verardi (pesca e valorizzazione delle risorse del mare), Cesare Dell’Angelo Custode (spettacolo e valorizzazione e bilanciamento delle esigenze residenziali, turistiche e commerciali del centro storico) e Antonio Vaglio (gemellaggi e problematiche concernenti il servizio anagrafe della popolazione residente all’estero). Tutti hanno compiti di supporto e consulenza, possono espletare attività istruttorie e preparatorie di provvedimenti di competenza della Giunta o del Consiglio e riferiscono comunque al Sindaco, al quale in ogni caso competono le determinazioni definitive.

“Una facoltà prevista dallo Statuto - spiega il sindaco Mellone - che ho voluto sfruttare per agevolare il lavoro dell’amministrazione comunale in ambiti particolari, che hanno esigenze specifiche e più urgenti, e per rinforzarne l’azione. I consiglieri comunali sono risorse importanti su cui contare in termini di esperienze personali, attitudini, capacità e presenza sul territorio. La nostra agenda amministrativa è fitta di impegni e di obiettivi, il loro supporto e la loro consulenza saranno molto importanti”.   

                                                                                                                   Ufficio Stampa