Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

TEATRO - SIMONE CRISTICCHI RACCONTA IL SECONDO FIGLIO DI DIO Sabato 18 marzo (ore 21)

COMUNICATO STAMPA Giovedì 16 marzo 2017

TEATRO - SIMONE CRISTICCHI RACCONTA IL SECONDO FIGLIO DI DIO

Sabato 18 marzo (ore 21) la storia incredibile di David Lazzaretti, il Cristo dell’Amiata Cristicchi Ph

La stagione di prosa del Teatro Comunale di Nardò, organizzata dal Comune di Nardò e da Teatro Pubblico Pugliese con la collaborazione di Terrammare Teatro, prosegue sabato 18 marzo, quinto dei sei appuntamenti in cartellone, con l’attesissimo Il secondo figlio di Dio - vita, morte e miracoli di David Lazzaretti, una produzione CTB Centro Teatrale Bresciano/Promo Music, che vede in scena il cantautore e attore teatrale Simone Cristicchi. L’inizio dello spettacolo è alle ore 21.

Luglio 1878. In cima a una montagna, davanti a una folla adorante di quattromila persone, un uomo si proclama reincarnazione di Gesù Cristo. È l’inizio di una rivoluzione possibile, che avrebbe potuto cambiare il corso della storia. Il secondo figlio di Dio è ispirato alla vicenda incredibile, ma realmente accaduta, di David Lazzaretti, detto il “Cristo dell’Amiata”. Si racconta la grande avventura di un mistico, l’utopia di un visionario di fine ottocento, capace di unire fede e comunità, religione e giustizia sociale. Un personaggio discusso, citato e studiato da Gramsci, Tolstoj, Pascoli, Lombroso. Tra canzoni inedite e narrazione, Simone Cristicchi ricostruisce la parabola di Lazzaretti, da figlio di carrettiere a predicatore eretico con migliaia di seguaci, e il suo sogno rivoluzionario, culminato nella realizzazione della “Società delle Famiglie Cristiane”: una società più giusta, fondata sull’istruzione, la solidarietà e l’uguaglianza.

Il secondo figlio di Dio è un testo di Manfredi Rutelli e Simone Cristicchi, per la regia di Antonio Calenda. Le musiche originali sono di Simone Cristicchi e Valter Sivilotti, con le voci registrate del Coro Ensemble Magnificat di Caravaggio. La rappresentazione è in collaborazione con Mittelfest 2016 e Dueffel Music.

Per informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi a TerramMare Teatro, presso il Teatro Comunale di Nardò in corso Vittorio Emanuele n. 22, ai numeri di telefono 0833 571871 e 389 6847435 oppure sul sito www.terrammareteatro.it o all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

                                                                                                                  Ufficio Stampa