Questo sito utilizza i cookie che consentono di erogare servizi agli utenti. Continuando la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

A- A A+

Valuta il servizio: faccinasiPositivo     faccinasoSufficiente     faccinanooNegativo

SPORT, TERRITORIO E SOLIDARIETÀ - A PORTOSELVAGGIO TORNA IL DUATHLON MTB Corsa e mountain bike su uno splendido percorso all’interno di Portoselvaggio

COMUNICATO STAMPA Venerdì 17 marzo 2017

SPORT, TERRITORIO E SOLIDARIETÀ - A PORTOSELVAGGIO TORNA IL DUATHLON MTB

Corsa e mountain bike su uno splendido percorso all’interno di Portoselvaggio Duathlon Mtb

Torna domenica 19 marzo, per la terza volta, la gara di Duathlon MTB, organizzata da Pro Loco Nardò e Terra d’Arneo e Comune di Nardò, in collaborazione con F.I.TRI. (Federazione Italiana Triathlon) e con Lions Club Lecce Sallentum Universitas. Si tratta di un affascinante percorso di corsa e mountain bike all’interno del parco di Portoselvaggio, che coniuga attività sportiva, promozione del territorio e solidarietà. Una parte del ricavato delle iscrizioni dei partecipanti, infatti, verrà destinata attraverso i Lions alla ricerca sulle malattie rare.

Molto interessante il riscontro sul gradimento e la partecipazione, visto che ci sono state ben 124 iscrizioni tra gli adulti e 43 nelle categorie destinate ai più piccoli (“cuccioli”, “esordienti” e “ragazzi”). Il percorso per i più grandi (uomini e donne) è stato fissato in 2,5 chilometri di corsa, 10 di mountain bike e 1,5 finale di corsa, su un tracciato che inizia e finisce davanti alla Masseria Torre Nova, nel cuore del parco di Portoselvaggio. Le gare dei più piccoli avranno inizio alle 10, quelle degli adulti alle 11. I vincitori delle varie categorie riceveranno premi e medaglie. La giornata terminerà con un Pasta Party, un simpaticissimo e gustosissimo conforto per gli atleti dopo il grosso sforzo.

“Coniugare efficacemente sport e promozione del territorio - spiega il consigliere comunale con delega allo Sport Antonio Tondo - è un grande risultato di questa iniziativa, che è giunta alla terza edizione e nel frattempo è cresciuta, come dimostrano il numero delle iscrizioni e il gradimento del pubblico. Da parte nostra c’è e ci sarà tutto il sostegno possibile, soprattutto se una bella giornata di sport avviene in un posto magnifico come il nostro parco e contribuisce a uno scopo nobilissimo, come il sostegno alla lotta contro le malattie rare”.

                                                                                                                 Ufficio Stampa